About me...

About me... - Maria Fatima Gallo

Sono nata in Sicilia. Ma vivo al Nord.

 Della Sicilia mi porto dentro il gusto per la vita e la scoperta dei dettagli.

Inizio a dipingere per caso. La curiosità di sperimentare ha poi fatto il resto.

Prediligo l'intensità degli sguardi e le posture dei soggetti. Il movimento del corpo nel fermo immagine.

Mi ispiro alla vita sviluppandone temi e tematiche. Lascio che l'idea prenda corpo, la fermo con un bozzetto, la studio, l'analizzo ed infine la realizzo.

Cosi sono nati i VOLTI, LE PETTEGOLE, I POSTERIORI DELLA MUCCA, I VIAGGIATORI...

Sento di dover imparare ancora tantissimo e sono felice di doverlo fare. E lo farò con la semplicità di sempre.

 

Maria Fatima Gallo

Semplicemente...MFG

 

I VOLTI

I VOLTI - Maria Fatima Gallo

Un volto racconta tutto. Un volto ti attrae, ti inganna, ti sorprende, ti affascina.

Ho spesso dipinto volti che, nel silenzio, raccontavano delle grandi storie. Storie di una vita, di un'ora, di un istante.

I VOLTI sono una parte rilevante delle mie esplorazioni.

 

Maria Fatima Gallo

Semplicemente...MFG

LE PETTEGOLE

LE PETTEGOLE - Maria Fatima Gallo

Parlano degli altri. Mai di se stesse. La comparazione è tra il soggetto perfetto (loro) e l'imperfezione della rappresentazione del momento. Le Pettegole non hanno età, non hanno sesso, non hanno connotazione. L'essere umano che giudica ed etichetta è in ognuno di noi. Ma noi non vogliamo ammetterlo.

Sono gi altri ad essere come noi non siamo.

 

Maria Gatima Gallo

Semplicemente ... MFG

 

IL POSTERIORE DELLA MUCCA

IL POSTERIORE DELLA MUCCA - Maria Fatima Gallo

Ho voluto lasciare che la rappresentazione di questo particolare dell'animale, ovvero del Posteriore della Mucca lasciasse spazio alla domanda: "Perchè?"

In effetti l'intento è quello di promuovere la domanda, di scatenare la curiosità, di innescare la miccia del pensiero che corruga la fronte. A volte tutto si conlude con un semplice "bah".

 

Maria Fatima Gallo

Semplicemente... MFG

VIAGGIATORI

VIAGGIATORI - Maria Fatima Gallo

Il viaggio, non è improvvisazione: “La ricchezza – scrive Onfray – di un viaggio necessita, a monte, della densità di una preparazione: come ci si predispone alle esperienze spirituali esortando l’anima ad aprirsi, ad accogliere una verità in grado di infondersi. 

Nel viaggio si scopre soltanto ciò di cui si è portatori. Il vuoto del viaggiatore crea la vacuità del viaggio, la sua ricchezza ne produce l’eccellenza.

 Ogni viaggio vela e disvela una reminescenza.

 
Il viaggio è un’esperienza totale. Ci fornisce l’occasione per dilatare i cinque sensi: sentire e comprendere in modo più profondo, guardare e vedere in modo più intenso, assaporare e toccare con maggiore attenzione. Teso e pronto a nuove esperienze, il corpo in subbuglio registra più dati rispetto al consueto (…). Viaggiare intima il pieno funzionamento dei sensi. Emozione, affezione, entusiasmo, stupore, domande, sorpresa, gioia e sbalordimento.

Ill viaggiatore è diverso dal turista. Il viaggiatore è un artista che ha bisogno più di una attitudine alla visione che di una capacità teorica. Il talento nel razionalizzare è meno utile della grazia. Quando lo possiede il nomade artista conosce e vede come un visionario, comprende e coglie senza spiegazioni per impulso naturale”.
Il viaggio, quindi, è una esperienza umana integrale.

 

Maria Fatima Gallo

Semplicemente... MFG

 

Maria Fatima Gallo

info@mariafatimagallo.it

Maria Fatima Gallo